Image
15/02/2019 131 Visualizzazioni

I Satanelli non devono perdere, aspettando i risultati da Cosenza e Lecce

VERSO PADOVA PER PUNTI E RISALITA

La 24° giornata di serie B si aprirà, questa sera, con Palermo-Brescia. Partita che potrebbe ribaltare le gerarchie delle prime due del campionato cadetto. Questa giornata, però, non ci regalerà solo questo importante scontro al vertice. A Padova, i Satanelli saranno ospiti dell’ultima in classifica, domani, sabato 16 febbraio, ore 15. Il Padova(17), una squadra rivoluzionata nel modulo e nei giocatori, è ancora matematicamente in corsa verso la salvezza. Mister Bisoli -allenatore della squadra veneta- ha chiesto ai suoi una partita di sacrificio e cattiveria agonistica. Il Foggia(20) non deve farsi trovare impreparato. Martinelli & co. sono molto dispiaciuti di non essere riusciti a portare a casa i 3 punti domenica scorsa, contro il Pescara, e faranno di tutto pur di fare risultato, cercando una vittoria che manca oramai da 1 mese. La squadra di mister Padalino dovrà portare a casa almeno 1 punto, visto che con una sconfitta, il Foggia, verrebbe raggiunto proprio dai veneti e rischierebbe di far scappare via il Cosenza. Il Cosenza(24) giocherà in casa domenica 17, alle 15, contro la Cremonese(27). Una vittoria dei padroni di casa permetterebbe, loro, di raggiungere proprio la squadra lombarda. In contemporanea a Lecce si giocherà un’altra sfida cara alla squadra rosso-nera. Il Lecce di Liverani ospiterà il Livorno(20). I livornesi sono appaiati in classifica proprio con il Foggia e per ironia, una vittoria dei salentini potrebbe dare un po' di respiro ai Foggiani. Il Foggia, dunque dovrà fare prima di tutto risultato in un campo ostico. In questo campionato i rosso-neri, in trasferta hanno collezionato solo due vittorie e tre pareggi. Trasferte che però hanno sempre visto protagonisti i tifosi foggiani, sempre al seguito della loro squadra. A Padova, quasi 8mila tifosi seguiranno la squadra pugliese. Un numero alto di supporter considerando anche la grande affluenza di foggiani che vive nel nord Italia. Appuntamento dunque a domani, per una giornata di campionato importante, se non decisiva.

Condividi sui Social