Image
18/05/2017 95 Visualizzazioni

Una 79enne nella rete di un abile truffatore

TRUFFATA DI 4MILA EURO

Una truffa ben ordita ed organizzata che non sarebbe riuscita se solo l'anziana 79enne, che aveva resistito fino in fondo, non avesse ceduto alla pressione di un abile truffatore, che è riuscito, con astuzia e anche con forza, a sottrarle la somma di 4mila euro. E' accaduto a Foggia in una strada del centro storico. Tutto ha inizio ieri mattina, quando l'anziana, in compagnia del marito, si reca all'ufficio postale per riscuotere la pensione. Rientrano insieme a casa e poi ognuno esce per conto proprio per sbrigare alcune faccende. L'anziana si reca a fare la spesa e, a pochi passi dall'abitazione, viene avvicinata da un uomo a bordo di un'auto, che si offre di accompagnarla a casa. La donna declina, dicendo comunque di essere quasi arrivata e a quel punto l'uomo insiste dicendole di essere stato inviato dal figlio, al quale deve anche consegnare un computer. Davanti alla resistenza dell'anziana, l'uomo simula una chiamata al figlio dell'anziana, passandole il telefono. Anche in questo momento, la 79enne non ci casca, non riconoscendo la voce del figlio. La trappola scatta nel momento in cui il truffatore ammonisce il presunto figlio, invitandolo a non alterare la voce al telefono. A quel punto, la donna sale a bordo dell'auto ed una volta davanti all'abitazione a piano terra, viene spinta con forza dall'uomo all'interno. La stessa prende da un cassetto della camera il denaro in suo possesso, pari ad una liquidità di 4mila euro e fugge via. Questa la descrizione fornita dall'anziana alla Polizia, ai poliziotti delle Volanti intervenuti e che l'hanno trovata molto provata: basso, corposo, capelli neri e corti, barba indossante jeans e camicia e a bordo, con ogni probabilità, di un'Alfa Romeo 156 grigia. Un identikit che potrebbe essere utile all'identificazione, ma in particolare per evitare che altre vittime caschino nella rete di gente senza scrupoli


Condividi sui Social