Image
29/12/2017 265 Visualizzazioni

Il potenziamento dei Laboratori urbani già esistenti potrà contare su fondi fino a 150 mila euro

PIEMONTESE: ARRIVANO FINANZIAMENTI PER LABORATORI URBANI

Aspettando “Luoghi Comuni”, il potenziamento dei Laboratori urbani già esistenti potrà contare su un’iniezione di risorse comprese fra i 50 e i 150 mila euro per ciascuna delle strutture candidate.


I Comuni già titolari di un Laboratorio Urbano e non beneficiari dei fondi della precedente edizione di “Laboratori Urbani in Rete” possono candidarsi dal giorno di pubblicazione dell’Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia fino alle ore 12:00 del 9 marzo 2018.


“Lo scopo - spiega l’assessore regionale alle Politiche giovanili, Raffaele Piemontese - è di assicurare agli spazi per i giovani parametri di qualità in termini di accessibilità, vitalità, stabilità economica, vocazione all'inclusione sociale, e metterli in rete, per portare a compimento l'infrastruttura territoriale per i giovani pugliesi a sostegno delle politiche di attuazione della programmazione comunitaria 2014-2020”.


L’Azione Laboratori Urbani è già destinataria di importanti riconoscimenti nazionali ed europei; ultimo tra i quali l’inserimento degli spazi per i giovani pugliesi tra le best practice europee all’interno dello studio "Taking the future into their own hands" , pubblicato dalla Direzione generale Istruzione, gioventù, sport e cultura della Commissione Europea.


“Potenziamo i Laboratori urbani esistenti - conclude Piemontese - dando seguito alla sperimentazione già avviata nel 2016 e prima di arricchire la strategia regionale sugli spazi per i giovani con il lancio, nel nuovo anno, del programma Luoghi Comuni”.


Condividi sui Social