Image
14/11/2017 395 Visualizzazioni

Camporese è il decimo marcatore nella cooperativa del gol di Stroppa

ORA ANCHE I NUMERI STRIZZANO L'OCCHIO AL FOGGIA


In attesa di conoscere il nome del nuovo direttore sportivo, l'ex Milan Rocco Maiorino o la nuova suggestione Enzo De Vito, attualmente ad Avellino, il Foggia si gode il panorama offertogli dai tre punti conquistati ad Ascoli: quindicesimo posto, mai così in alto in questa stagione. Al Del Duca, contro un Ascoli rimaneggiato (un nome su tutti: Favilli, impegnato con l'Under 21), i rossoneri hanno vinto con un occhio alle statistiche: Camporese, siglando il gol del vantaggio, è diventato il decimo marcatore stagionale della squadra, oltre ad aver dato il solito, prezioso contributo a una fase difensiva che per la prima volta in questo campionato si è dimostrata all'altezza, riuscendo a mantenere inviolata la porta di Guarna, ex di giornata. Un altro ex, Chiricò, ha invece chiuso i conti: quarta rete stagionale, la terza entrando dalla panchina, e venticinquesima complessiva: solo Empoli e Bari, con 26, hanno fatto meglio. Da segnalare anche il rientro di Empereur, fuori da oltre due mesi per un infortunio alla coscia e subentrato a Mazzeo nel finale per difendere il risultato. Contro la Ternana, sabato allo Zaccheria, l'obiettivo è chiaro: la vittoria, che se arrivasse sarebbe la seconda consecutiva, un inedito stagionale. Per scalare la classifica, e arrivare al derby col Bari sereni, per quanto un derby possa evocare serenità.

Condividi sui Social