Image
04/12/2017 67 Visualizzazioni

Torna Martedì 12 dicembre “Tra palco e realtà”, la rassegna culturale del Convitto Bonghi di Lucera

LUCERA: AL BONGHI, LA GRANDE DIRETTRICE D'ORCHESTRA GIANNA FRATTA

Torna Martedì 12 dicembre “Tra palco e realtà”, la rassegna culturale del Convitto Bonghi di Lucera.

Ospite del primo appuntamento sarà Gianna Fratta, direttrice d'orchestra e pianista tra le più rinomate in Italia. La conversazione dal titolo “Quando il direttore d'orchestra è donna. Una storia nuova”, offrirà l’occasione per conoscere più da vicino la personalità dell’illustre direttrice, anche nei suoi risvolti più inediti. Con lei si parlerà di leadership al femminile, del ruolo del direttore d'orchestra, di talento e disciplina.

Alla conversazione seguirà un concerto in duo col violinista foggiano Dino de Palma.

"Era mio desiderio avere da noi la Direttrice d'orchestra Gianna Fratta, non solo per ricordare i suoi successi, ma per ricordare a tutti, e soprattutto ai giovani, la tenacia e la dedizione con cui nella vita si possono realizzare i propri sogni" - dichiara la Dirigente del Convitto “Bonghi”, Prof.ssa Anna Maria Bianco.

Gianna Fratta, infatti, aveva le idee chiare fin da piccola: decide di diventare direttore d’orchestra a nove anni e da allora intraprende e completa col massimo dei voti la sua formazione accademica in pianoforte e composizione, oltreché in direzione d’orchestra con lode.

Artista che ha sfidato e smantellato tabù, abitudini e modi di pensare, Gianna Fratta è stata la prima donna a dirigere alcune delle orchestre più importanti del mondo, come quella dei Berliner Symphoniker, dell'Opera di Roma, della Sinfonica di Macao, del Petruzzelli di Bari e tante altre.

Cavaliere della Repubblica italiana per meriti internazionali, Gianna si esibisce in tutto il mondo, collaborando con i più grandi artisti del panorama concertistico internazionale e calcando palcoscenici di sale come la Carnegie Hall di New York, il Teatro Coliseum di Buenos Aires, la Smethana Hall di Praga, il Seoul Art Center di Seoul, il Teatro Solis di Montevideo, il Givataim di Tel Aviv, solo per citarne alcuni.

Il 18 dicembre 2016 è la prima donna a dirigere in Eurovisione il prestigioso concerto di Natale al Senato, nelle 19 edizioni precedenti sempre affidato a direttori uomini tra cui Muti, Mazel, Metha, Campanella.

Docente del Conservatorio di Foggia, Gianna Fratta, pur viaggiando in tutto il mondo, è molto legata alla Puglia e alla Capitanata, territorio in cui opera come didatta e organizzatrice musicale.

Una serata ricca di "occasioni" - come afferma la Fratta -"perché le occasioni capitano se vivi al nord o se vivi al Sud. Gli spazi per le persone davvero preparate ci sono. Non pensiamo mai a coloro che ci sorpassano perché hanno trovato una scorciatoia, prima o poi li saluteremo da lontano, perché il mondo ha bisogno di persone davvero brave. Bisogna essere tra queste. Chi scende a compromessi, dopo ne resta vittima. La libertà e il merito, prima di tutto.”

L’appuntamento è in programma per martedì 12 dicembre 2017 alle ore 20 presso il Convitto Nazionale Statale “R. Bonghi”.

La rassegna è frutto della collaborazione fra il Convitto Bonghi di Lucera, il festival Questioni Meridionali di Foggia, la libreria kublai di Lucera, e Lucilio 2.0.

Condividi sui Social