Image
16/08/2016 16584 Visualizzazioni

Ha prevalso lo spogliatoio, tutto contro il suo esonero. Oggi l'ufficialità

IL FOGGIA È DI NUOVO NELLE MANI DI DE ZERBI

Torna De Zerbi, viva De Zerbi e tutti felici e contenti? Beh, a dire il vero le cose non stanno perfettamente così. Il tecnico, forse troppo frettolosamente messo alla porta ed altrettanto frettolosamente richiamato, è pronto a rimettersi alla guida del Foggia. Con Stroppa che da uomo di calcio navigato qual è, ha capito la situazione, si è adeguato e ha fatto non uno ma due passi indietro. Ma cosa c'è dietro questa clamorosa marcia indietro che riporta in sella l'allenatore bresciano? I più credono che a prevalere siano stati i malumori della piazza, per la maggior parte schierata contro l'esonero di De Zerbi. E invece no, non è stato certamente il mugugno del popolo rossonero a far tornare le cose a posto. Anche la stessa proprietà è apparsa divisa sulla scelta ormai effettuata. In realtà ha dovuto fare i conti con la netta presa di posizione della stragrande maggioranza dello spogliatoio, inequivocabilmente schierato dalla parte del tecnico. Sui profili social di molti rossoneri, vedi Vacca, Coletti e Chiricò sono comparsi post che non lasciavano dubbi: squadra troppo legata a De Zerbi e di conseguenza troppo alto il rischio di mettere la macchina-Foggia nelle mani di un altro pilota. Ovvio che per ricominciare servirà guardarsi negli occhi e capire il da farsi. Gli interrogativi restano: De Zerbi, nella sua lettera d'addio, parlò di rapporti incrinati con Di Bari e di problematiche non risolte con l'avvento del club manager, Colucci. La domanda sorge ora spontanea: esistono i margini per chiarirsi e continuare insieme o il rientro di De Zerbi presuppone l'uscita di Di Bari e dello stesso Colucci? Possibile, se non probabile, che le parti un chiarimento lo abbiano già trovato. In ogni caso, sono domande che conosceranno risposte a stretto giro di posta. Ancora qualche ora e poi sulla telenovela dovrebbero scorrere i titoli di coda. La certezza è che il Foggia è nuovamente nelle mani di Roberto De Zerbi. Manca l'ufficialità, arriverà in giornata.

Condividi sui Social