• Image
  • Image
  • Image
  • Image
29/05/2018 281 Visualizzazioni

Dopo il caso di Troia, ieri, quello della sede di Celenza Valfortore. La denuncia della Fimmg

GUARDIE MEDICHE SPORCHE E PERICOLOSE

Sporche, pericolose e in condizioni indecenti. dopo il caso di troia, ieri una nuova denuncia sullo stato di degrado delle sedi di guardia medica della Provincia di Foggia.

questa volta ad essere denunciato il caso della sede di Celenza Valfortore che mostra una situazione insostenibile che ormai si verifica in quasi tutte le sedi del servizio di continuità assistenziale.

Le foto che vedere si riferiscono alla guardia medica di Celenza Valfortore in condizioni di sporcizia totale.

A denunciare la situazione ancora una volta il dottor Pierluigi De Paolis, vicesegretario della Fimmg Foggia su segnalazione del medico in turno ieri sera nella sede del comune dauno.

Nella segnalazione la dottoressa in turno richiamava l'attenzione e chiedeva interventi immediati, non solo di igiene, necessaria per poer accogliere e visitare gli utenti ma anche relativamente alla sicurezza strutturale.

Quello delle guardie mediche è un problema che si trascina da troppo tempo senza trovare una soluzione adeguata e che possa consentire ai sanitari di poter svolgere la loro funzione nel modo più sereno e igienico possibile.

Un tavolo a Bari, nei giorni scorsi, è tornato a riunirsi per affrontare la criticità che in provincia di Foggia risulta la più grave con decine di sedi di guardia medica, sporche, inadeguate e soprattutto pericolose, così come ha affermato il Dottor Pierluigi De Paolis nei giorni scorsi appellandosi alla Regione Puglia e a Ruscitti, il direttore dle dipartimento salute pubblica regionale.

Condividi sui Social