Image
27/07/2018 297 Visualizzazioni

Vittima un 37enne. I Carabinieri arrestano un 39enne. Accoltellamento in pieno centro

GIOVANE ACCOLTELLATO IERI SERA A ZAPPONETA

E’ finito con un giovane ricoverato in ospedale con tre ferite all’addome ed un 39enne arrestato l’accoltellamento avvenuto ieri sera in pieno centro a Zapponeta.


Tutto è iniziato verso le 19 quando è giunta ai carabinieri una richiesta di intervento per una rissa.


Arrivati in centro i militari hanno già trovato sul posto un’ambulanza che stava medicando tre ferite d’arma da taglio all’altezza dell’addome ad un ragazzo di 37 anni.


Quest’ultimo prima di essere trasportato d’urgenza all’ospedale di Manfredonia, ha fornito utili elementi investigativi ai carabinieri.


Gli inquirenti hanno poi bloccato a pochi metri di distanza, zio e nipote, rispettivamente di 39 anni, pluripregiudicato e di 21 anni.


A seguito di indagini hanno poi ricostruito l’intera vicenda.


Nel pomeriggio il 21enne ha avuto un pesante litigio con la vittima, per futili motivi, pare uno sguardo di troppo. In piazza è avvivato lo zio che assistendo alla scena, ha estratto un coltello a serramanico ed ha colpito il 37enne. Quest’ultimo ha tentato la fuga, inseguito dal pluripregiudicato.


Ha trovato rifugio in un bar i cui titolari hanno poi allertato sia i carabinieri che i sanitari del 118. A seguito di un’accurata perquisizione personale, i militari hanno ritrovato addosso al nipote 5 grammi di cocaina, mentre nella biancheria intima dello zio il coltello a serramanico ancora insanguinato. Quest’ultimo è stato tratto in arresto con l’accusa di lesioni gravi e detenzione illegale di armi atte ad offendere. La vittima, invece, guarirà in 20 giorni.






Condividi sui Social