Image
14/04/2018 80 Visualizzazioni

Organizzato dal dipartimento umanistico con patrocinio della Consigliera di Parita'

FRANKENSTEIN: TRA MITO E REALTA' (1818- 1918)

In occasionedel bicentenario del romanzo di Mary Shelley, doppio appuntamento aFoggia organizzato dal Dipartimento di Studi umanistici colpatrocinio di Antonietta Colasanto e dell'Ufficio scolasticoprovinciale.


Rendereomaggio ad una delle più grandi narrazioni di tutti i tempi. Conquesto obiettivo l'Ufficio della Consigliera di Parità dellaProvincia di Foggia e l'Ufficio Scolastico provinciale patrocinanol'evento organizzato dall'Università di Foggia – Dipartimento diStudi umanistici dedicato al romanzo di Mary Shelley, Frankenstein,o il moderno Prometeo. Si intitola “Frankenstein: tra mito econtemporaneità (1818 – 1918)” l'evento in programma lunedì16 aprile a Foggia, che è inserito nel più ampio cartellone dicelebrazioni che stanno avendo luogo in tutto il mondo in occasionedel bicentenario della pubblicazione.


Ilmito del ‘moderno Prometeo’, come è noto, continua a suscitareinteresse nel campo della letteratura, della scienza, dell’etica,della psicologia, sancendone l’immortale popolarità. Il convegno,sotto la direzione scientifica delle prof.sse TizianaIngravallo eAntonellaCagnolati dell'Università di Foggia, esploreràla ricchezza del romanzo, con prospettive critiche e disciplinaridiverse.

Duei momenti in programma. Il primo, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, aPalazzo Dogana, vedràgli interventi dei professori dell'Università di Foggia LuigiTraetta (Automi,fluidi e rane in brodo: la “scienza” di Frankenstein),della prof.ssa Franca Pinto Minerva (Ilparadigma dell'ibridazione),della prof.ssa Tiziana Ingravallo (Amoree amicizia in Frankenstein)e del prof. Eusebio Ciccotti (Frankensteinsullo schermo).Nel pomeriggio, invece, a partire dalle ore 15.00. l'evento sisposterà presso la sede del Dipartimento di Studi umanisticidell'Università di Foggia, Aula 5, in via Arpi 176. con la prof.ssadell'Università di Catania Manuela D'Amore (L'Italiadi Mary Shelley tra scrittura di viaggio, genere e impegno politico),della prof.ssa dell'Università di Napoli – L'Orientale EleonoraFederici (Unacritica femminista della scienza: l'eredità di Mary Shelley)e delle prof.sse dell'Università di Foggia Antonella Cagnolati (Lanonna di Frankenstein)e Angela Articoni (Dalmito del Golem alla Creatura del dott. Frankenstein).

Condividi sui Social