Image
13/09/2017 35 Visualizzazioni

Organizzata da "Oltre Babele" si terrà a Cerignola dal 22 al 24 settembre

FRANCO ROBERTI ALL'OTTAVA EDIZIONE DELLA "FIERA DEL LIBRO, DELL'EDITORIA E DEL GIORNALISMO"

E' giunta all'ottava edizione la “Fiera del libro, dell'Editoria e del giornalismo” che quest'anno si svolgerà a Cerignola presso le Officine Fornari e che è stata organizzata come sempre dall'associazione “Oltre Babele”. Il ricco programma, che vedrà avvicendarsi nomi di rilievo tra cui il Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti, è stato presentato ieri sera nel corso di una conferenza stampa diretta dalla presidente dell'associazione Rossella Bruno, che ha sottolineato come la Fiera sia ormai un'istituzione, un appuntamento importante per la città di Cerignola, ma non solo. Quest'anno, considerata la presenza del Procuratore Nazionale Antimafia, sarà un momento per un focus sull'attività mafiosa in Capitanata, anche alla luce della recente recrudescenza e dei recenti provvedimenti governativi.

“Un momento importante per la città, soprattutto nel suo rapporto con il mondo scolastico, ha sottolineato Rita Oratore componente dell'associazione Oltre Babele, e che ha oltretutto curato i rapporti con le varie istituzioni scolastiche, che saranno presenti alla Fiera. Dalle scuole dell'infanzia a quelle elementari che parteciperanno venerdì 22 settembre, giorno d'inaugurazione, ai primi incontri con gli autori, passando per le scuole medie e superiori, che parteciperanno agli inconri sabato 23 settembre. Un parterre ricco, che vedrà al fianco del Procuratore Roberti, l'arheologo nonché presidente del consiglio superiore beni culturali Giuliano Volpe, che interverrà sulla devastazione, a seguito di incendio, di Villa Faragola, le cui cause non sono state ancora determinate con precisione, per scoprire le quali sono al lavoro i Carabinieri. Una devastazione che ha distrutto un sito di alta valenza storica e culturale. Ci sarà anche il conduttore Osvaldo Bevilacqua, il giornalista Francesco Giorgino, il direttore de Marco Travaglio e Savino Zaba. Tanti i relatori che si sono avvicendati ieri durante la conferenza stampa di presentazione di una Fiera che vuole, ancora una volta, segnare un forte momento culturale per la cittadina ofantina, puntando i fari, attraverso la presentazione delle opere letterarie, in particolare sulla legalità, sul fenomeno mafioso, raccontando anche storie che hanno visto protagonisti uomini e donne di questa terra. Chiuderà la kermesse domenica il cantautore Francesco Di Bella dei 24Grana

Condividi sui Social