Image
15/05/2018 2269 Visualizzazioni

Venerdì si chiude a Frosinone

FOGGIA, LE GRANDI MANOVRE SONO GIA' COMINCIATE...

Frosinone rappresenterà la passerella finale ma da qualche giorno, in casa Foggia, si pensa al futuro. Le grandi manovre, in via Gioberti, sono già cominciate. D’altronde c’è il vantaggio di poter programmare per tempo e con largo anticipo rispetto a chi, invece, dovrà attendere le “code” della stagione prima di pensare a cosa fare e come intervenire.

Il primo paletto sarà la permanenza del direttore sportivo, Luca Nember: appare scontata ma dovrà comunque essere certificata dalle firme sul contratto. Allo stesso Nember toccherà poi intervenire per irrobustire qualitativamente una squadra in grado di puntare ad un campionato di vertice. In verità più di uno giura che il diesse non ha mai smesso di pensare al futuro e di conseguenza già da tempo è al lavoro per assicurare a Stroppa i rinforzi utili ad alzare l’asticella.

KRAGL - Prima, però, bisognerà sistemare le tante questioni sul tavolo, a cominciare dai contratti in scadenza di diversi calciatori e dal riscatto del tedesco Kragl, premiato ieri a Rimini quale miglior esterno sinistro del campionato di B. Proprio attorno al forte giocatore di proprietà del Crotone (ma sul quale il Foggia eserciterà il diritto di riscatto) potrebbe scatenarsi nelle prossime settimane un’asta. Kragl piace a Udinese e Sassuolo e ha stuzzicato diversi appetiti di altri club di categoria superiore. Il Foggia, tuttavia, non può prescindere da lui per costruire una squadra capace di puntare alla serie A anche se davanti ad offerte irrinunciabili...potrebbe vacillare.

RINNOVI E ADDII – Il Foggia intenderebbe provare a tenere anche Agazzi (è in prestito dall’Atalanta, che ha il controriscatto dalla sua parte) e Calabresi (proprietà Roma). Il cartellino di Greco è invece del Bari al quale il Foggia potrebbe girare a titolo definitivo Empereur e far rientrare nell’operazione proprio il centrocampista, titolare inamovibile nello scacchiere di Stroppa fino all’infortunio. Tra i giocatori arrivati a gennaio si profila il rinnovo anche per Zambelli. Al resto penserà Nember, atteso, come detto, da settimane molto impegnative e alle prese con un’agenda fitta di appunti: si attende ora solo la certificazione della sua permanenza. Poi, il lavoro di maquillage del Foggia, potrà ufficialmente partire...

Condividi sui Social