Image
24/04/2018 86 Visualizzazioni

Approvazione del documento per costruire la rete assistenziale pugliese

ECCO I PROVVEDIMENTI DELLA GIUNTA REGIONALE SULLA SANITA'

PDTA. APPROVAZIONE DEL DOCUMENTO TECNICO DI INDIRIZZO PER COSTRUIRE LA RETE ASSISTENZIALE PUGLIESE ATTRAVERSO I PERCORSI DIAGNOSTICI TERAPEUTICI ASSISTENZIALE (PDTA).

La Giunta regionale ha approvato il documento tecnico di indirizzo per costruire la rete assistenziale pugliese attraverso i Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziale (PDTA). Tra gli obiettivi del Piano Operativo 2016/2018 della Regione Puglia era infatti espressamente prevista la predisposizione dei PDTA per diverse patologie.

La Giunta ha anche stabilito che entro la fine del 2018 i stabilire vengano definiti i seguenti Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali, distinti per aree:

Area oncologica:

a) PDTA Cr polmone ;

b) PDTA Cr Mammella;

c) PDTA Cr utero;

d) PDTA Cr Colon retto;

e) PDTA Cr prostata.

Area malattie croniche:

a) PDTA Diabete;

b) PDTA Scompenso cardiaco;

c) PDTA Ipertensione;

d) PDTA (BroncoPneumopatia Cronica Ostruttiva) BPCO

Area Malattie rare.

a) PDTA CIDP;

b) PDTA Talassemie;

c) PDTA Sindrome di Down;

d) PDTA carcinoma a cellule di Merkel (MCC)

- PDTA a supporto delle reti tempo/dipendenti;

- PDTA del percorso nascita di integrazione ospedale/territorio.

Ricordiamo che la presentazione del primo PDTA Talassemia avverrà nel corso di un convegno che si svolgerà il prossimo lunedì 7 maggio 2018 presso l’Aula De Benedictis del Policlinico di Bari dalla ore 16.30 in poi (seguirà comunicazione specifica per i colleghi).

“PROGRAMMA OPERATIVO 2016-2018. PIANO DELLE AZIONI AVVIATE NEL BIENNIO 2016-2017 E DELLE MISURE DA ATTUARE NEL 2018”. INTERVENTO GOTER 02.11: RAZIONALIZZAZIONE DELLA SPESA PER L’ASSISTENZA PROTESICA - FONDO DI REMUNERAZIONE PER L’ASSISTENZA PROTESICA.

In Puglia la spesa per l’assistenza protesica registra annualmente un aumento. Tale aumento di spesa non si concilia con le misure di razionalizzazione della spesa sanitaria poste in atto a livello nazionale e regionale.

La Giunta regionale ha dunque stabilito, quale tetto di spesa regionale per l’assistenza protesica relativo all’anno 2018, la somma pari ad € 104.447.000 suddiviso in tetto di spesa per ASL come da tabella seguente:

Tetto di spesa definitivo 2018 in mln

REGIONE104,447

ASL BT8,197

ASL BA33,17

ASL BR10,63

ASL FG15,448

ASL LE21,393

ASL TA15,609

La Giunta ha anche stabilito di fornire le seguenti indicazioni, così come previste dal DPCM 13 gennaio 2017, con l’obiettivo di diminuire l’inappropriatezza prescrittiva in riferimento agli apparecchi acustici:

I livelli di perdita uditiva che danno diritto alla protesizzazione sono:

Ø per gli assistiti maggiori di 18 anni: ipoacusia bilaterale, rilevata senza protesi, da 55 dB HL nell’orecchio migliore, sulla media delle frequenze 500, 1.000, 2.000, 4.000 Hz;

Ø per gli assistiti minori di 18 anni: il diritto alla protesizzazione non prevede limiti di riferimento,

Ø In entrambi i casi sono escluse le cofosi.

Lo specifico obiettivo di diminuzione della inappropriatezza prescrittiva prevede anche che l’indicatore da monitorare per l’anno 2018 sia la diminuzione del 10% della spesa complessiva per l’assistenza protesica rispetto alla relativa spesa per l’anno 2015 (120,564 milioni di euro).






Condividi sui Social