Image
05/12/2017 336 Visualizzazioni

L'avvocato del tecnico ribadisce l'assoluta estraneità dell'ex Foggia

DE ZERBI, IL SUO LEGALE FA CHIAREZZA: "STIPENDI PERCEPITI SEMPRE TRAMITE REGOLARI BONIFICI"

“Il signor De Zerbi ha appreso con stupore dell’esistenza di tali vicende riguardanti la propria persona direttamente dalle fonti giornalistiche, non essendo mai stato ascoltato dagli inquirenti né in qualità di persona informata dei fatti, né in nessun’altra veste. Tengo comunque a ribadire la sua assoluta estraneità rispetto ai fatti contestati, avendo egli ricevuto ogni forma di elargizione retributiva in forma ufficiale, attraverso regolare bonifico bancario”. A fare chiarezza, in una nota, è l’avvocato Marcello D’Onofrio, legale dell’attuale allenatore del Benevento, Roberto De Zerbi, tecnico del Foggia all’epoca dei fatti contestati. Come è noto l’allenatore, col suo vice Possanzini e altri calciatori avrebbe, secondo il teorema dell’accusa, percepito emolumenti in nero nelle stagioni sportive 2015/16 e 2016/17: in quest’ultima stagione, peraltro, lo stesso De Zerbi fu esonerato ad agosto, ancor prima che cominciasse il campionato di serie C, poi vinto dal Foggia con Stroppa in panchina.

Condividi sui Social